“Un Pozzo per L’Oasis”

Detto, Fatto!

A volte qualcosa di buono in mezzo a tutto questo caotico marasma succede…

Un nuovo “Pezzo del Club” non per prenderci meriti che non abbiamo e nemmeno per autocelebrazioni che proprio non vogliamo ma ancora una volta scriviamo per sottolineare…
Sottolineare la soddisfazione immensa nel portare a compimento un progetto tanto voluto e condiviso; vedere che costruire, in un mondo cosi bravo a distruggere, è possibile!!!Speranza è la parola che più risuona in me; forse, se mi concentro, dietro questa avventura può affiorare persino la mia metafora della Vita.

Abbiamo chiesto ad amici cosa ne pensavano, convinti abbiamo deciso di studiare una strategia efficace, ma poi i calcoli non bastavano serviva “Cuore”, ci si butta tra coraggio e incoscienza, come spesso accade le cose non vanno come credi, due strade davanti a te mollare o riprovare, allora riprovi con maggiore energia, ti arresti, cadi, imprechi, pensi di lasciare, respiri forte, giù la testa, ripeti che le più grandi imprese prima di essere compiute sono state ritenute impossibili, ti arrabbi, chiedi consiglio, si apre uno spiraglio, servono altre risorse, ne arrivano di insperate, le notizie sono confortanti, chiudi gli occhi, trattieni il respiro, tieni chiuso gli occhi ancora un po’, li riapri: “Tutto Vero”, ti guardi indietro e vedi le difficoltà affrontate, la consapevolezza di avercela fatta ma la cosa che più conta è che sei una persona diversa rispetto a quella che era partita!

Ecco per me cosa significa il “Pozzo”: solidarietà ma solo come parte integrante della mia Vita perché si pensa sempre di avere tempo per le cose grandi, si crede che i treni passino cento volte per la nostra stazione oppure non ci si ritiene abbastanza forti o bravi per prenderne qualcuno e quindi si perde troppo tempo a lamentarsi e a non fare nulla per cambiare le cose! Il pozzo è la mia, la nostra, la vostra piccola parte…

Michele