Mission

!Non è mai facile descrivere l’identità di un gruppo o, ancora peggio, di un Club… Abbiamo fondato UkClub Martinengo non per protesta o demagogia. Ciò che ci smosse, fu il semplice desiderio di condividere un pensiero guardasse al futuro con una chiara idea di nuova umanità, di nuovo umanesimo, rispetto del vivente e che cercasse di divulgare messaggi di costruzione positiva di nuovi immaginari.

All’inizio di questo viaggio, ci eravamo completamente posti in pieno disaccordo con lo spreco più totale e sconsiderato delle risorse, con l’ostentazione inutile di un determinato status sociale fondato sul proprio potere economico e, ancor più, con l’adeguamento di alcune persone alle “sue” regole, nonostante non dispongano del sognato “Money Power“.

Credevamo e crediamo tuttora che non tutto possa essere comprato; che le cose più belle che la nostra vita offre siano a buon mercato, anzi completamente gratuite. Ma la nostra visione, negli anni, si ampliata, articolata maggiormente e posta in aperta dialettica con la contemporaneità.

Dal 2011 abbiamo iniziato a collaborare a stretto contatto con UnAltroMondo OdV. Ne siamo entrate/i a far parte. Abbiamo intrapreso diversi viaggi verso Bamako, dove con loro abbiamo dato vita ad alcuni progetti molto interessanti e che rispecchiano ciò che volevamo dimostrare all’inizio di questa folle avventura: ridare senso alle nostre azioni ed investire di energia potenziale creativa e pro-attiva le risorse a nostra disposizione.

Se, da un lato questa avventura ebbe la sua Epifania lungo le spiagge e i porticcioli della Costa Azzurra, sbronzati ed assuefatti dall’estetica del denaro, oggi siamo molte e molti di più. In questi anni abbiamo radunato attorno all’idea del club artiste/i, scrittrici/ori, performer, muciste/i, chiunque volesse fare qualcosa per una causa ben più importante del portare critiche sterile senza l’attivazione individuale e l’azione collettiva.

Da quella spiaggia di Saint – Tropez, come talvolta accade discorrendo di nulla tra amici, è nacque un’idea: comunicare attraverso una T-shirt il nostro disagio nei confronti di ciò che la maggior parte delle persone ritiene adeguato e confortevole.

E come accennato poc’anzi, fu solo l’inizio di questo percorso ormai decennale che oggi ci ritrova a spingerci ancora un passettino oltre e che stiamo ponderando in ogni dettaglio.

Siamo un club. Siamo un gruppo informale di persone che da sempre si riconosce nei valori del pensiero umanista e ecologista. Ci siamo sempre impegnate con i proventi delle nostre attività di fundraising a sostenere progetti di cooperazione internazionale, specie nei settori dell’educazione, della formazione degli adulti e dell’assistenza sanitaria di base (campagne Stop Malaria e accoglienza ragazzi di strada in strutture ad hoc nella capitale maliana. Nelle nostre attività culturali sul territorio italiano abbiamo sempre cercato di valorizzare chi cerca di fare arte, musica e spettacolo “dal basso” e in maniera indipendente. Più recentemente, visto anche il declino culturale che attraversa e imperversa la contemporaneità, abbiamo anche deciso di dedicarci maggiormente ad eventi di approfondimento giornalistico e socio-culturale sui temi della lotta al razzismo e al post-colonialismo.

Non siamo un gruppo politico, né religioso, né ideologico, ma é altresì vero che la nostra identità si radica fortemente nelle azioni di cui sopra.

Esprimiamo le nostre idee, prendiamo posizione auspicando un presa di coscienza collettiva sui temi che riteniamo essere emergenziali, ma soprattutto, siamo persone libere. Libere di farne parte. Libere di proseguire verso nuovi orizzonti.

Questo è ciò che oggi rappresente UkClub Martinengo.

Gennaio, 2021